RSSDesy on TwitterDesy on Facebook Desy Giuffé | Official Website MissClaireDesign

Io sono Heathcliff
Fazi Editore

Io Sono Heathcliff

Perché...Cime Tempestose

In un panorama che apre le finestre sul mondo della letteratura nel suo più alto spessore, si affaccia un’opera ritenuta pietra miliare del patrimonio culturale anglosassone, che porta come firma il nome di Emily Bronte, autrice dalla parola alata, così riconosciuta dal noto Silvio Raffo.

Romanzo dagli aspetti contrastanti, dai tratti feroci e romantici come pochi altri titoli possono dire di avere, Cime Tempestose è da sempre stato oggetto di numerose discussioni, al centro del mirino di svariate critiche e allo stesso tempo fonte d’incalcolabili apprezzamenti. La sua è una lettura preferibilmente matura, che richiede una conoscenza della parola già sviluppata ed un piacere per essa che va al di là della stessa trama del romanzo.
Tuttavia, nessuna età che non sia inferiore all’adolescenza preclude di potersi abbandonare alle turbolenze degli animi che l’autrice ha voluto tratteggiare nei protagonisti della sua storia: questi ultimi sanno farsi amare e odiare, compatire e condannare con una medesima intensità di emozioni da lasciare ogni volta, al termine della lettura, in bilico tra più di una domanda. Nel 1980 i lettori amanti del genere avranno certo conosciuto l’uscita del sequel classico di Cime Tempestose, dal titolo Ritorno a Cime Tempestose, scritto da L’Estrange Anna; anch’esso romanzo che ha riscosso valutazioni derivate da svariati punti di vista.

Ritengo sia dunque normale che i lettori, ritrovandosi oggi innanzi le pagine di Io Sono Heathcliff, si chiedano: perchè proprio Cime Tempestose?
Perché trarre un sequel, e paranormal oltretutto, da un classico della letteratura che ha già di per sé un incendio inesauribile di emozioni da dare?

Ebbene, Cime Tempestose perché in esso ho incontrato l’amore che fa male.
Un universo chiuso nelle parole non dette, pieghettato dal dolore del rimpianto e dei se. Cime Tempestose perché da Cathy e Heathcliff sarebbero potuti nascere milioni di altri interpreti, ognuno basato su una, una sola caratteristica degli antichi spiriti della brughiera che ha ispirato Emily nella sua più grande e solitaria opera; un’opera in cui vivono e s’incarnano i sentimenti umani alla magnificenza della natura generosa e spietata come l’amore dei due protagonisti.
Non ho dovuto che scegliere: scegliere a quale dei numerosi volti di Cathy e Heathcliff dover attingere per creare i miei personaggi principali e renderli quel che gli originali sarebbero potuti essere, in ipotetiche circostanze. In quello che avrebbe potuto assumere le sembianze di un altro destino, per una passione come la loro che continua a vivere oltre la morte.

Dei protagonisti di Cime Tempestose si respira l’immortalità.
Ed è per ciò che li ho scelti come fonte d’ispirazione per una nuova storia, un nuovo amore al quale dar vita alla rovescia: non dall’inizio, ma dalla fine di un passato che cerca riposo ed è pronto a concedere il suo spazio al futuro. Fazi Editore

La scheda del Libro

Titolo: Io sono Heathcliff
Autrice: Desy Giuffré
Casa editrice: Fazi
Collana: Lain
Pagine: 236
ISBN: 978-88-7625-099-6
Prezzo: € 9,90libro - € 1,99 ebook
Acquista il Libro o l'ebook:
Ibs ebook

Sinossi

Elena Ray è una ragazza ricca e viziata, la sua apparente superficialità nasconde però le tipiche sofferenze adolescenziali. Damian Ludeschi è un affascinante ladro di strada, amante del pericolo e romantico sognatore, incapace di accettare l’abbandono del padre e di assecondare i voleri di uno zio violento e avido di potere. Le loro vite sembrano non avere nulla in comune, se non fosse per un’antica maledizione che lega entrambi alla vecchia tenuta conosciuta con il nome di Wuthering Heights, e ai loro storici proprietari: Catherine Earnshaw e il suo amato Heathcliff. Abbiamo imparato a conoscerli e ad amarli nel classico senza tempo Cime tempestose, che ha fatto palpitare tanti cuori, e ora li ritroviamo come spiriti disposti a tutto, anche ad appropriarsi delle vite dei due giovani protagonisti pur di avere una seconda possibilità di vivere il loro sfortunato e triste amore. Non sarà il destino a decidere per loro, ma il segreto custodito nell’epitaffio di una tomba, che dà vita al sequel fantasy di una delle storie più amate della letteratura inglese: «Le rocce ne saranno custodi. La brughiera prigione. Finché una Figlia di Sangue non giungerà per ridare il sale alle loro ossa. E la terra non griderà più i loro nomi».

I Booktrailers

> I Personaggi

> I Luoghi